Acido borico e candida: come utilizzarlo? Funziona?

Acido borico e candida, funziona? Scoprilo in questo articolo!

Sia i genitali maschili che gli organi genitali femminili presentano una flora batterica molto varia ed essenziale per il corretto funzionamento degli organi stessi.

Può capitare talvolta, però, che si abbia una modificazione significativa della flora, con la possibilità che una specie batterica o un ceppo di essa diventi prevalente rispetto ad altre.

In altri casi si possono avere infezioni da parte di batteri che normalmente non colonizzano gli organi genitali, oppure infezioni micotiche.

In quest’ultimo caso può tornare utile l’acido borico, soprattutto per quanto riguarda il suo impiego nel trattamento della candida.

L’acido borico per candida si è rivelato efficace, vediamo dunque nello specifico cos’è la candida, cos’è l’acido borico e come utilizzarlo per trattare questa infezione fungina.

Candida cos’è?

Il primo aspetto da trattare è quello relativo alla definizione della patologia.

La candida, o più precisamente candidosi, è un infezione fungina causata da funghi classificati nel genere Candida.

Fra questi, l’infezione più frequente è quella determinata da Candida Albicans.

Le infezioni da candida si possono manifestare sia a livello locale, con interessamento delle mucose, in particolare la mucosa orale e la mucosa genitale, sia a livello sistemico.

La patologia sistemica è meno frequente, segno di un’infezione di maggior entità e che talvolta può portare alla morte del paziente.

Si tratta comunque di casi limitati, dal momento che nella maggior parte dei casi le infezioni si mantengono locali e sono facilmente curabili con il giusto trattamento.

La candidosi può colpire sia i genitali femminili, con insorgenza di vaginite, sia i genitali maschili. Per le infezioni in età pediatrica, esse si manifestano per lo più a livello della mucosa orale.

Acido borico a cosa serve?

acido borico candida

Si sente spesso parlare di acido borico e in particolare di acido borico per candida.

Bisogna quindi capire acido borico cos’è e come utilizzarlo al meglio ed al massimo delle sue potenzialità.

L’acido borico è un acido debole, dotato di molteplici proprietà.

Grazie alle sue caratteristiche, esso trova svariati impieghi, tra i quali sono da ricordare l’uso come disinfettante e come antisettico.

Acido borico per candida

acido borico candidaQuesto acido trova impiego anche nella cura della candidosi, ecco perché si sente spesso parlare di acido borico per candida.

L’efficacia dell’acido borico nella cura della candida è stata testata scientificamente: una revisione sistematica che ha preso in analisi articoli scientifici pubblicati su pubmed e su scopus ha messo in evidenza che l’acido borico ha la sua efficacia.

L’acido borico per candida è un trattamento sicuro, poco costoso e con benefici comprovati, una scelta terapeutica utile per le pazienti che riscontrano vaginiti ricorrenti o croniche e nelle quali la terapia con farmaci azolici non ha avuto effetto, o per il coinvolgimento di patogeni non candida, o per il coinvolgimento di ceppi resistenti ai farmaci azolici.

Acido borico per candida: come si somministra

Per ottenere i benefici dell’acido borico per candida nella cura di questa patologia bisogna utilizzare il corretto metodo di somministrazione.

L’acido borico viene somministrato sotto forma di ovuli da 600 mg.

Gli ovuli di acido borico da 600 mg di acido borico sono in grado di agire nella cura della candidosi, trovando impiego nella terapia delle infezioni della candida resistente ai farmaci antimicotici azolici e nelle infezioni da specie non candida.

Acido borico per l’igiene intimo

Oltre che nel trattamento della candidosi, l’acido borico trova impiego anche come valido disinfettante per l’igiene intimo.

Dati recenti dimostrano che, se utilizzato nelle dosi corrette, l’acido borico può essere sfruttato con ampi benefici nell’igiene degli organi genitali, perché deterge in modo delicato e riduce il rischio di infezioni, aiutando a mantenere la flora genitale nel range fisiologico.

Acido borico controindicazioni

Come per tutti i tipi di trattamenti, anche la terapia a base di acido borico può avere degli effetti collaterali, che è bene conoscere per un uso sicuro di questo prodotto.

Un abuso di acido borico può portare a delle condizione di predisposizione della vulva ad infiammazioni, ad esempio nella situazione di vulvovaginite provocata da questa sostanza.

È fondamentale dunque sfruttare l’acido borico nelle dosi consigliate, così da poterne ricavare solo benefici.

Una eventuale vulvovaginite indotta da questo acido potrebbe rivelarsi difficile da recuperare, visto il tempo prolungato necessario per far sì che le microlesioni a livello vulvare e vaginale si rimarginino per riportare i genitali femminili allo stato fisiologico.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Acido Borico
Author Rating
51star1star1star1star1star

CERCHI UN INTEGRATORE PER DIMAGRIRE NATURALMENTE?

curcuma per dimagrire