Garcinia cambogia: un aiuto per dimagrire

La garcinia cambogia è un albero ad alto fusto che cresce spontaneamente in Indonesia. In questi luoghi viene utilizzata da secoli come digestivo e per le persone che hanno problemi intestinali e di stomaco. I suoi frutti sono consumati crudi o cotti e contengono uno specifico principio attivo che permette di sfruttarli come importante integratore alimentare nelle diete ipocaloriche che aiuta a diminuire l’accumulo di grassi e a non soffrire eccessivamente i morsi della fame. In Italia difficilmente si trovano i frutti freschi di Garcinia cambogia; in genere si utilizzano integratori, come ad esempio Garcinia Optima, che contengono l’estratto dei frutti, in modo da poter approfittare al massimo delle proprietà di questa pianta.

Le funzioni svolte dalla garcinia

Come avvien in molti frutti anche quelli di garcinia cambogia contengono una serie di principi attivi, vitamine e Sali minerali. In particolare, i principi attivi per cui questo frutto è noto è l’acido idrossicitrico, per altro presente solo nei frutti di questo genere di piante e in nessun altro frutto, anche in quelli è presente l’acido citrico, molto simile. Da alcuni studi risulta che questo acido è in grado di limitare la sintesi di alcuni enzimi del nostro corpo, quelli che sono fondamentali nella sintesi degli acidi grassi e dei lipidi. Consumare quotidianamente l’estratto di garcinia cambogia consente di diminuire l’accumulo di lipidi nel corpo.

La garcinia da sola basta?

La questione fondamentale è poi questa: posto che l’acido idrossicitrico svolge effettivamente delle funzioni importanti, correlate al dimagrimento corporeo, è sufficiente per perdere peso? La risposta in effetti è no, nel senso che per poter dimagrire in modo efficace è necessario anche modificare il proprio stile di vita, come nutrizionisti e dietologi ci spiegano da sempre. L’importante quindi è mangiare in modo equilibrato, assumendo una corretta quantità di frutta e verdura, ricche di fibre che consentono una digestione corretta degli alimenti. Limitare le calorie ingerite ogni giorno è altrettanto importante per il dimagrimento, così come aumentare l’attività fisica svolta quotidianamente. Questo ci permette di perdere peso in modo armonico, di tonificare la muscolatura, di combattere i cuscinetti localizzati. Utilizzare l’estratto di garcinia cambogia consente però di aiutarci in questo processo di dimagrimento, diminuendo la produzione di lipidi e l’accumulo di grasso corporeo.

Un uso improprio della garcinia

Capita di sentire di persone che sfruttano in modo scorretto gli integratori alimentari. Iniziano una dieta e la trovano difficile da seguire, perché sono sempre affamati o semplicemente perché non riescono a fare la spesa in modo corretto o a cucinare le verdure in maniera appetitosa ogni giorno. Per questi motivi si affidano agli integratori, che prendono come alibi per poter mangiare in modo eccessivo. Il processo mentale perverso è questo: ho preso le compresse di garcinia, quindi mi posso permettere la carbonara a pranzo e a cena e anche una bella fetta di torta. Ovviamente questo comportamento è del tutto scorretto e porta al classico effetto yo-yo: nei primi giorni di dieta si perde peso, che poi si riprede rapidamente, con anche qualche etto in più.

Altri effetti della garcinia

Da alcuni studi risulta che la garcinia possa avere effetto anoressizzante. In effetti alcune sostanze contenute nell’estratto di questo frutto permettono di modulare i livelli di serotonina, consentendoci di gestire in modo più rilassato il senso di fame. Assumere garcinia cambogia durante una dieta ipocalorica permette di sentirsi sazi e soddisfatti anche dopo un pasto parco, basso in carboidrati e in grassi, senza che si senta nuovamente fame nell’arco di breve tempo. A lungo andare questo permette di seguire una dieta ipocalorica in modo più facile, aumentando le probabilità che effettivamente funzioni.

CERCHI UN INTEGRATORE PER DIMAGRIRE NATURALMENTE?

curcuma per dimagrire