Leucociti bassi: quali sono le cause, i sintomi e i rimedi?

In campo medico è definito leucopenia il fenomeno dei leucociti bassi.

Si tratta, in sostanza, di una riduzione del livello dei globuli bianchi all’interno del sangue.

Si manifesta, in presenza di leucopenia, una riduzione di granulociti in circolo nel sangue. Il linea generale, infatti, il numero di leucociti è di circa 4000 unità per microlitro di sangue e nel momento in cui il livello si abbassa, si parla di fenomeno dei leucociti bassi.

Vi sono, naturalmente, dei criteri in base ai quali il livello dei leucociti nel sangue cresce o decresce.

Di che fattori si tratta?

Età del paziente e condizioni di vita sono i due parametri fondamentali dai quali partire per condurre un’accurata analisi.

Il compito del medico, innanzitutto, è cercare di individuare correttamente quali sono le cause che hanno portato all’insorgere della leucopenia e, dopo averle individuate, focalizzarsi sui rischi nei quali il paziente può incorrere.

Quali possono essere le diverse origini di un basso livello di globuli bianchi nel sangue? Spesso scarsi globuli bianchi sono indice della presenza di infezioni di tipo virale o di disturbi al midollo osseo. In casi più grave possono anche essere sinonimo di carcinoma.

Solitamente chi presenta circa 3500 globuli bianchi per microlitro di sangue potrebbe avere minori rischi di chi, invece, ne ha circa 500 per microlitro.

Cosa sono i Leucociti?

I leucociti, conosciuti anche come globuli bianchi, sono cellule che hanno la funzione di proteggere il nostro organismo attraverso dei meccanismi di difesa.

Sono presenti in vari tessuti del corpo e viaggiano nei vasi sanguigni ed in quelli linfatici. La loro funzione principale, messa in atto attraverso i meccanismi di difesa prima citati, è la salvaguardia dell’integrità biologica dell’organismo umano.

Quando individuano la presenza di corpi estranei, i leucociti si attivano per contrastarla.

Esistono vari tipi di leucociti.

Quali sono e come si differenziano?

La distinzione va fatta in base a quale sia il loro compito.

I leucociti che agiscono attraverso un processo di immunità innata, ovvero naturale, sono i granulociti e i monociti. Se invece è necessario mettere in campo l’immunità acquisita, quindi specifica, agiscono i linfociti.

Leucociti bassi: Quali le cause?

leucociti valoriIl basso livello di leucociti all’interno del sangue può essere dovuto ad una serie di problemi.

Disagi al midollo osseo oppure gravi infezione difficilmente debellabili sono due delle cause principali. In presenza di una infiammazione, i globuli bianchi si dirigono tutti verso il tessuto interessato, abbassando così drasticamente la loro presenza nei vasi sanguigni.

Le infezioni, l’anemia aplastica, il lupus, la leucemia, l’abuso di farmaci antidepressivi, antiepilettici, diuretici, gli immunosoppressori, gli antibiotici o l’avvelenamento dovuto a specifiche sostanze, sono alcune tra le cause principali da tenere in considerazione.

E’ naturalmente opportuno che sia il medico, in sede di analisi, ad indagare sulle cause di leucopoenia, dopo aver invitato il paziente ad effettuare una serie di analisi mediche.

Leucociti bassi: Quali i rimedi?

leucociti-bassi-rimediI leucociti bassi devono necessariamente essere tenuti sotto controllo.

E’ molto importante, innanzitutto, che il medico capisca quali sono le cause che hanno portato il paziente a presentare un basso livello di globuli bianchi nel sangue.

Solitamente si tenta di intervenire attraverso l’assunzione di steroidi o vitamine. In altri casi, invece, è necessario che si assumano anche gli stimolanti.

Molto importante, quando si riscontra di avere un basso livello di leucociti dovuto ad una infezione in corso, è cercare di vivere in un ambiente igienico e pulito, in modo di evitare di entrare in contatto con nuovi batteri, molto spesso causa scatenante dell’infezione stessa.

Lascia un commento