Ugola Gonfia? Cause e Rimedi

L’ugola gonfia è un problema frequente ed è molto probabile che la maggior parte dei lettori abbia avuto questo gonfiore almeno una volta nella vita.

Il gonfiore dell’ugola non è un problema grave, basta saperlo riconoscere e mettere in atto i giusti comportamenti una volta che è stato identificato.

Per padroneggiare al meglio questa tematica bisogna partire dalla definizione di cos’è l’ugola, per scoprire poi quali sono le cause che possono portare ad una ugola gonfia e quali le possibili soluzioni, fra cui anche i rimedi naturali.

Ugola cos’è?

ugola velopenduloL’ugola, conosciuta anche come velopendulo, è definito come un prolungamento mediano del palato molle.

Il palato può essere infatti suddiviso in palato duro e palato molle: quest’ultimo in posizione mediana ha un prolungamento, definito appunto ugola.

Dal punto di vista istologico, l’ugola è costituita da tessuto connettivo, da una componente ghiandolare alveolare importante e da un piccolo continente di fibre muscolari, le quali sono indicate nel complesso come musculus uvulae.

A cosa serve l’ugola

Oltre che alla definizione di ugola, è importante anche capire a cosa serve questo prolungamento mediano a partenza dal palato molle.

Essa svolge due funzioni fondamentali:

1. Separa la cavità orale ed il tratto gastrointestinale dalle cavità nasali. Durante la deglutizione, infatti, l’ugola si solleva e chiude in questo modo un eventuale accesso del cibo nelle cavità nasali e spinge il bolo verso la faringe.

2. Aiuta nella modulazione dei suoni, svolgendo dunque un ruolo importante nella fonazione.

Ugola gonfia possibili cause

Un problema di frequente riscontro è l’ugola gonfia. Vediamo quali sono le principali cause che possono determinare questo gonfiore dell’ugola.

1. Infezioni batteriche

La faringite da streptococco è una frequente causa di ugola gonfia. Anche altre infezioni delle vie respiratorie da ceppi batterici possono essere alla base di questo problema.

2. Infezioni virali

L’ugola gonfia può essere un segno anche di infezioni virali, ad esempio molti pazienti riferiscono un gonfiore al velopendulo in corso di mononucleosi.

3. Allergie

Delle reazioni allergiche possono interessare anche l’ugola, portando ad un suo ingrossamento evidente.

4. Reflusso gastroesofageo

Il reflusso gastroesofageo è una condizione patologica in cui lo sfintere che blocca il passaggio dall’esofago allo stomaco non si chiude in modo fisiologico, divenendo insufficiente.

Questo comporta un reflusso del contenuto acido dello stomaco nell’esofago, costituendo un fattore di rischio per varie condizioni patologiche e configurandosi anche come possibile causa di ugola gonfia.

5. Fumo

Il tabagismo è un fattore di rischio importante per l’uvulite, ovvero per una infiammazione dell’ugola con conseguente gonfiore.

6. Eccessiva introduzione di alcol

Un altro fattore di rischio per il gonfiore all’ugola è l’etanolo. L’abuso di alcol etilico comporta spesso l’innesco di un processo flogistico a carico del velopendulo, con successiva comparsa di gonfiore.

7. Disidratazione

La disidratazione può portare ad una condizione di secchezza delle fauci. Questa condizione può essere la causa scatenante di un gonfiore all’ugola.

Ugola gonfia sintomi

Per riconoscere l’uvulite è utile conoscere i sintomi dell’ugola gonfia.

I principali sintomi che il paziente può riscontrare sono il rossore, l’irritazione, il prurito ed il gonfiore, il tutto associato ad un senso di fastidio.

Se la risposta del sistema immunitario non riesce a contrastare in modo sufficiente le minacce esterne, è possibile che si instauri a livello dell’ugola un processo infettivo.

Nel caso di infezioni batteriche è necessaria l’assunzione di un antibiotico per debellare l’infezione, ricordando che l’assunzione degli antibiotici deve avvenire solo su prescrizione medica e seguendo le indicazioni del professionista.

Oltre ai sintomi più frequenti elencati in precedenza, l’uvulite si può manifestare anche con mal di gola, salivazione aumentata, sensazione di difficoltà alla deglutizione, difficoltà respiratorie, gonfiore delle tonsille, dolore alla gola ed eventualmente febbre.

Ugola gonfia rimedi?

ugola gonfiaFortunatamente esistono rimedi per l’ugola gonfia.

Quando si parla di ugola gonfia rimedi bisogna distinguere i rimedi naturali e casalinghi da quelli farmacologici.

Prima di proseguire oltre è importante fare una precisazione: i rimedi naturali per l’ugola gonfia possono essere presi in considerazione e possono rivelarsi validi sono per i casi lievi di gonfiore dell’ugola.

Il gonfiore può anche essere dovuto ad una situazione più complessa, come una infezione batterica, che necessità dell’intervento medico e di una terapia farmacologica.

La terapia farmacologica non deve essere esclusa a priori solo perché si preferirebbero rimedi naturali, dal momento che spesso essa si rivela essenziale per una corretta guarigione del paziente e per evitare spiacevoli complicanze.

Se la sintomatologia associata all’ugola gonfia persiste per qualche giorno si consiglia di prendere in considerazione l’impiego di farmaci.

Sono attualmente disponibili sul mercato anche farmaci da banco che possono dare sollievo e che il farmacista è pronto a consigliare.

Si è già accennato alla possibilità che il gonfiore dell’ugola sia determinato da una infezione batterica o virale. In questo caso la terapia deve essere indirizzata verso gli antibiotici e gli antivirali, rispettivamente nel primo e nel secondo caso.

Ugola gonfia rimedi naturali

ugola gonfia rimedi naturaliEsistono anche rimedi naturali per l’ugola gonfia, ideali per i casi meno gravi di gonfiore e per chi ha una sintomatologia più lieve.

Un primo semplice consiglio che chiunque avesse l’ugola gonfia dovrebbe seguire è quello di bere molto.

La disidratazione, con conseguente secchezza delle fauci, è una possibile causa di gonfiore e questa situazione è facilmente curabile con l’idratazione.

Se il tessuto mucoso dell’ugola ha subito delle lesioni, evenienza frequente quando il velopendulo è gonfio, è possibile facilitare la riparazione di queste lesioni facendo dei gargarismi con acqua e sale.

Anche questo è un rimedio naturale per l’ugola gonfia, semplice ed efficace, da fare a casa propria e senza alcuna spesa.

Per alleviare il dolore e dare un po’ di sollievo alla gola si consiglia di acquistare delle caramelle all’eucalipto, le quali si sono mostrate efficaci nella riduzione del fastidio determinato dall’ugola gonfia.

Un altro consiglio sempre valido è di stare a riposo.

Conoscere i rimedi naturali per l’ugola gonfia è molto utile perché consente di ridurre l’utilizzo di una terapia farmacologica nei casi più lievi di gonfiore che possono trarre beneficio anche da rimedi casalinghi.

Nel caso in cui il primo approccio con questi rimedi naturali non dovesse essere efficace o sufficiente, bisognerà procedere consultando il medico di famiglia per stabilire insieme le mosse successive.

Summary
Review Date
Reviewed Item
Ugola
Author Rating
51star1star1star1star1star

CERCHI UN INTEGRATORE PER DIMAGRIRE NATURALMENTE?

curcuma per dimagrire