Vasodilatatori naturali: cosa sono e dove si trovano

Vasodilatatori naturali: cosa sono e dove trovarli

Avere una funzione circolatoria ottimale è essenziale per la salute dell’organismo.

Le alterazioni del ruolo di pompa del cuore o del letto vascolare hanno ripercussioni su tutti gli organi e gli apparati.

L’alimentazione può aiutare a favorire, in modo naturale, la circolazione sanguigna, soprattutto se si scelgono con cura alimenti ricchi di vasodilatatori naturali.

Vediamo allora cosa sono i vasodilatatori naturali, come esplicano la loro funzione e quali sono i migliori vasodilatatori naturali che si possono trovare in erboristeria.

Vasodilatatori naturali cosa sono?

I vasodilatatori naturali sono sostanze in grado di determinare un rilassamento della muscolatura liscia arteriolare, con conseguente aumento del lume delle arterie.

L’azione viene esercitata soprattutto a livello delle piccole arterie, ma non manca comunque l’effetto anche sui vasi di calibro maggiore.

I vasodilatatori naturali sono contenuti in molti alimenti ed erbe naturali ed i loro benefici hanno fatto sì che venissero studiati anche per l’impiego in farmacologia.

Scopriamo insieme la funzione dei vasodilatatori, sia naturali che di sintesi.

Vasodilatatori naturali come funzionano?

vasodilatatori come funzionanoL’azione dei vasodilatatori naturali è quella di provocare un rilassamento della muscolatura liscia delle arterie e delle arteriole.

Lo scopo è determinare un aumento del lume del vaso, così da ridurre la pressione all’interno della stesso.

Questa funzione rende i vasodilatatori naturali ideali per chi soffre di ipertensione arteriosa, perché favoriscono un abbassamento della stessa.

Per capire appieno come funzionano i vasodilatatori naturali bisogna anche tener presente che il carico di lavoro richiesto al ventricolo sinistro del cuore aumenta all’aumentare della pressione arteriosa: il cuore di sinistra deve pompare il sangue nell’aorta e lo sforzo che deve compiere è maggiore se la pressione in aorta è più alta, si parla in questo caso di aumento del post carico.

I vasodilatatori naturali, portando ad una riduzione della contrazione della muscolatura delle arterie, comportano una riduzione del post carico con conseguente diminuzione del lavoro cardiaco.

Questa riduzione del post carico è di grande utilità per i pazienti con una funzione del cuore di sinistra alterata, per i pazienti con scompenso cardiaco e per coloro che soffrono di angina pectoris.

Vasodilatatori naturali: i migliori negli alimenti

vasodilatatori naturaliUna alimentazione sana e variegata può essere un ottimo alleato contro i problemi di salute.

Le persone con ipertensione arteriosa e con patologie a livello cardiaco potrebbero trarre benefici dall’assunzione di alimenti con un elevato contenuto di vasodilatatori naturali.

Gli alimenti proposti di seguito sono facili da reperire e da impiegare, mostrando come è semplice prendersi cura del proprio corpo con l’alimentazione, semplicemente scegliendo con più cura cosa mangiare e come preparare gli alimenti scelti.

1. Spinaci e barbabietole

Gli spinaci e le barbabietole favoriscono la dilatazione dei vasi sanguigni perché contengono il nitrato, composto inserito fra i vasodilatatori naturali.

Il nitrato introdotto con le barbabietole e con gli spinaci va incontro a delle trasformazioni durante la digestione e viene convertito in ossido nitrico, che abbiamo detto essere un potentissimo vasodilatatore.

2. Anguria

L’anguria rientra fra gli alimenti che contengono vasodilatatori naturali perché mostra un elevato contenuto di citrullina.

La citrullina viene convertita in arginina, dalla quale può essere prodotto poi l’ossido nitrico, che esercita azione vasodilatante portando ad un rilassamento della muscolatura liscia delle arterie.

È stato condotto anche uno studio per mettere a confronto con un placebo l’efficacia dell’estratto di anguria sulla pressione arteriosa di pazienti ipertesi.

Lo studio ha mostrato che l’estratto di anguria ha proprietà benefiche in termini di abbassamento della pressione, sebbene sarebbe dovuto essere stato condotto su un campione statistico più ampio.

3. Aglio

L’aglio consente di produrre nel nostro organismo il solfuro di idrogeno, un composto che esercita una azione vasodilatante, ed è per questo che l’aglio è un’ottimo vasodilatatore naturale. Non è necessario mangiare interi spicchi di aglio per godere dei suoi benefici, ma è sufficiente utilizzarlo più spesso in cucina nella preparazione delle ricette quotidiane.

4. Zenzero

Concludiamo la lista dei principali alimenti che contengono vasodilatatori naturali con lo zenzero. La capacità dell’estratto di zenzero di ridurre la pressione arteriosa nei soggetti che lo assumono è stata dimostrata da uno studio scientifico, pubblicato sulla autorevole rivista Journal of Cardiovascular Pharmacology.

Lo zenzero può essere impiegato come spezia, grattugiandolo a crudo. Si ricorda che lo zenzero non deve essere cotto, perché la cottura comporterebbe la perdita dei componenti attivi di questo alimento, con conseguente perdita anche delle proprietà benefiche da esso offerte.

Vasodilatatori naturali in erboristeria

Chi vuole beneficiare delle proprietà positive dei vasodilatatori naturali deve sapere che è possibile acquistarli in erboristeria.

Sono diverse le erbe officinali in grado di esplicare una funzione vasodilatatrice, vediamo insieme di seguito quelle principali.

1. Muira Puama

Pianta originaria del Brasile, la Muira Puama contiene alcaloidi che intervengono sul meccanismo di produzione e rilascio dell’ossido nitrico. L’ossido nitrico è un potente vasodilatatore locale, coinvolto anche nell’erezione del pene.

La Muira Puama può essere impiegata quindi anche da chi soffre di disfunzioni erettili, perché l’aumento di ossido nitrico causa a sua volta la produzione di GTP, tutte azioni necessarie per una corretta erezione.

La Muira Puama mostra i suoi benefici se assunta con regolarità ed intervallata a periodi di non assunzione.

Per migliorare le prestazioni sessuali leggi anche le recensione di Caesar Big Power e Italvigor Gel

2. Eurycoma longifolia

L’Eurycoma longifolia è una pianta originaria dell’Africa ed anch’essa rientra fra i vasodilatatori naturali.

Come per la Muira Puama, anche l’Eurycoma longifolia è nota per le sue proprietà afrodisiache, garantite da un aumento del testosterone e da una riduzione degli estrogeni.

Per godere dei benefici di questa pianta si consiglia un trattamento costante, fino alla scomparsa dei problemi erettili e ad un miglioramento delle prestazioni.

3. Ginseng

Il ginseng è catalogato fra i vasodilatatori naturali e vanta un’ottima proprietà rivitalizzante. Sembra che l’assunzione di ginseng possa portare anche ad un aumento dei livelli di cortisolo.

Si consiglia però un’assunzione moderata e controllata se si soffre di ipertensione, perché essendo il ginseng uno stimolante esso potrebbe determinare una condizione di sovraeccitazione.

Ginseng rosso - box di 200 bio compresse di 400 mg.
20 Recensioni

4. Maca

La maca è una pianta molto impiegata da coloro che soffrono di disfunzione erettile, perché ha mostrato avere la capacità di migliorare la circolazione sanguigna a livello genitale e non solo.

Questa pianta contiene numerosi steroli, si comporta da vasodilatante e potenzia la sintesi dell’emoglobina.

Quando si parla dei vasodilatatori naturali disponibili in erboristeria non si può assolutamente dimenticare questo ottimo prodotto.

Summary
product image
Author Rating
1star1star1star1star1star
Aggregate Rating
5 based on 3 votes
Brand Name
Various
Product Name
Vasodilatatori Naturali
Price
EUR 11,90
Product Availability
Available in Stock

CERCHI UN INTEGRATORE PER DIMAGRIRE NATURALMENTE?

curcuma per dimagrire