Vogatore: benefici, muscoli interessati e guida alla scelta

Vuoi perdere peso?

Vuoi ritrovare o mantenere la tua forma fisica?

Vuoi un esercizio semplice da fare a casa senza dover andare in palestra?

Allenarsi con il vogatore è tutto questo e molto altro ancora!

Che cos’è il vogatore

Il vogatore, chiamato anche remoergometro, è uno strumento che simula l’attività della remata come se ci si trovasse su una barca a remi o su una canoa.

Viene utilizzato da una grande varietà di persone, che include sia atleti professionisti sia amatori dell’attività fisica per tonificare i muscoli.

Lo si trova in praticamente tutte le palestre, ma il bello di questo strumento è che oggi è talmente popolare da trovarsi anche in tantissime case di tutto il mondo.

Ti ricordi di averlo visto nella famosissima serie House of Cards, utilizzato da Frank Underwood nel seminterrato di casa quando voleva liberarsi dallo stress?

Si tratta di un attrezzo molto semplice, composto da una pedana per i pedi, da un carrello per il movimento che scorre in orizzontale e ovviamente dal manubrio che simula la remata in acqua.

È un po’ voluminoso da tenere nella propria palestra personale, ma, a seconda delle esigenze, si può trovare un buon compromesso con dei modelli ripiegabili. In ogni caso, non occupa più spazio di una cyclette ellittica.

Workout con il vogatore: quali sono i benefici

Se ti stai chiedendo perché in così breve tempo questo attrezzo è diventato così popolare, la risposta è davvero molto semplice.

Soprattutto durante il periodo invernale, tutti gli atleti professionisti amano includere nelle loro sessioni qualche esercizio con il vogatore. Questo perché con un solo strumento è possibile potenziale praticamente tutti i muscoli del corpo, portando in più diversi benefici psicofisici.

L’allenamento con il vogatore si divide, dunque, principalmente in due categorie.

I benefici del vogatore quando lo si utilizza in capacità aerobica, ad esempio con tante remate continue per un tempo che arriva fino ai venti minuti consecutivi (ovvero quando i battiti cardiaci sono mantenuti stabili intorno ai 120-140) sono principalmente i seguenti:

  • dimagrire bruciando grassi e perdendo i liquidi in eccesso (un’ora di allenamento con il vogatore, per una persona che ha un peso di circa 70 chili, significa bruciare una media di 470 calorie):
  • esercizio utile al sistema cardiocircolatorio e alla capacità polmonare;
  • miglioramento del coordinamento tra la parte superiore e inferiore del corpo;
  • scaricare tensione e stress accumulato durante la giornata;
  • tonificazione dei muscoli e del corpo;
  • nessun appesantimento sulle articolazioni (come invece succede con la corsa, appoggiandosi pesantemente su ginocchia e caviglie).

Quando invece si utilizza il vogatore in maniera professionale, facendo una maggiore attività tonificante, è possibile raggiungere anche questi obiettivi:

  • aumento della potenza e della massa muscolare;
  • aumento della resistenza del corpo;
  • rafforzamento articolare.

In ogni caso, è evidente come allenarsi con il vogatore si un esercizio completo per chiunque voglia fare sport e voglia migliorare il proprio coordinamento in maniera corretta.

Quali muscoli lavorano quando ci si allena con il vogatore?

Allenandosi con il vogatore in maniera seria ma soprattutto corretta, con la giusta posizione e la giusta proporzione tra la forza delle gambe e della schiena, i muscoli coinvolti sono:

  • muscoli delle braccia che lavorano sui remi;
  • muscoli delle gambe, in particola modo i quadricipiti, che spingono i piedi sulla pedana in maniera complementare al lavoro che svolgono le braccia;
  • i muscoli dorsali: sono tantissimi gli utenti che utilizzano questo esercizio per aiutare o prevenire i dolori alla schiena rafforzandone i muscoli;
  • gli addominali e in generale i muscoli dell’addome, che aiutano a completare l’azione della remata.

Gli esercizi: suggerimenti utili

Allenarsi con il vogatore è facilissimo: se sai come farlo! La remata è un gesto che viene naturale, senza bisogno di leggere tante guide o guardare video esplicativi, ma è sempre bene tenere a mente qualche regola d’oro:

  • Prima condizione da osservare sempre: non iniziare subito l’esercizio a freddo! Come prima cosa è importantissimo fare qualche movimento di riscaldamento e di stretching per preparare i muscoli
  • Mantieni la posizione corretta! Ovvero la schiena deve sempre essere ben dritta, non buttarti con la schiena all’indietro o rischi di infliggerti qualche brutto strappo.
  • E poi: non distendere troppo le gambe, mantienile parallele e non forzare le ginocchia.

Ma quale modello scegliere?

Sul mercato oggi puoi trovare davvero centinaia di diversi modelli e marche. Come scegliere il più adatto alle tue esigenze?

Ti consiglio di consultare la sezione dedicata ai vogatori del portale Segreti del benessere, dove trovi tantissime informazioni utili su questo attrezzo.

 

CERCHI UN INTEGRATORE PER DIMAGRIRE NATURALMENTE?

curcuma per dimagrire